Comportamento con il marito lalcolizzato

LA FAMIGLIA DELL'ALCOLISTA E DEL TOSSICOMANE.

La codificazione da alcool e fumo

Quando lo conobbi era il classico ragazzo serio, dolcissimo, innamorato, responsabile, il marito che tutte vorremmo avere. Con il passare degli anni manifestava tensione ed ansia senza nessun motivo. Ogni più piccola cosa lo infastidiva.

Cercava di star fuori di casa il più possibile, incolpando il lavoro. I figli lo hanno visto poco, molto poco, come figura paterna. Io, come moglie-madre, ho dovuto arginare il più possibile il tutto- come donna-moglie gestendo unitamente a lui l'attività lavorativa. Andava sempre più delineandosi il quadro della situazione. Un uomo che cercava di annientare se stesso comportamento con il marito lalcolizzato bere solitario e solo serale aumentando ogni giorno la dose Dopo peripezie di vario genere - che vi risparmio - anche lui capisce comportamento con il marito lalcolizzato il problema è legato all'alcol e finalmente si approda in un centro.

Lui inizia un programma ed io parallelamente inizio il mio, poichè pure comportamento con il marito lalcolizzato ,che ho visstuto con lui per tanti anni sono " ammalata ". Si è vero! Ora che mio marito ha superato almeno in parte le crisi di astinenza e si sta avviando ad un processo di recupero, sto ritrovando quell'uomo meraviglioso che avevo " pescato " allora. Sono passati tanti anni, ma ora che è tornato il sereno sembra ieri, sembra che abbiamo passato solo qualche giorno litigando e si è ripartiti da capo.

L'alcolismo è una malattia e fino a che non ci entra nella testa che è, e rimane tale ,non si riuscirà mai a capire e accettare la persona. Amano tanto quanto noi " sani " Quando viene a meno quell'equilibrio - che fa di tutti noi degli esseri capaci di vivere nella società e rapportarsi con essa in modo razionale - si è malati di quel che vogliamo usare e si diventa dipendenti.

Quando l'alcolista ammette a se stesso la realtà e la relativa gravità della situazione ed accetta di farsi aiutare, si inizia è un percorso segnato da tanti dolorisacrificirinunce e Amiamoli questi ns malati Da quandose vediamo comportamento con il marito lalcolizzato bisognoso, non allunghiamo un solo dito? Veramente morti perchè - alla fine - è questa che cercano annientandosi nell'alcolriconoscendola come una via liberatoria dalla loro incapacità di relazionarsi con se stessi e la vita.

Non accusiamoli, non demonizziamo il loro carattere, ma AMIAMOLI e lasciamo che si scontrino senza offuscamenti mentali con la loro nuova vita di individui liberi dalla dipendenza. Un abbraccio. Ieri ti ho risposto in privato Ho letto questo comportamento con il marito lalcolizzato con il cuore in tumulto Sono incasinatissima di lavoro ma credo che, se vuoi, presto ti comportamento con il marito lalcolizzato un po' di me in privato. Sento il bisogno di chiederti delle cose e confrontarne delle altre.

Ciao, cara, sono felice della vostra rinascita e delle cose che hai scritto a noi tutti. Ok vado a leggere! Ti capisco eccome se ti capisco! Purtroppo tu sei donna e noi siamo più esigenti e sensibili Comunque non sembra dico sembra SE vogliamo cercare qualcosa che tocca Uomo avvisato mezzo salvato. Perchè non frequenti il gruppo? Forza cara che ci riesci, devi solo renderti conto che nessuno di noi pu cambiare il mondo e comportamento con il marito lalcolizzato personema intanto iniziare da se stessi è il primo passo e vedrai la vita cambiare lentamente se vuoima abbi pazienza perchè tu ti porrai in un'ottica diversa da quella in cui vedi ora.

Mio marito non beve per nulla da pochi mesi, ma questo non significa che è una persona equilibrata Ti faccio un esempio che rende l'idea di come è : gli ho fatto presente che è sordo da un orecchio e di andare dal medico per risolvere il problema Parla con gli altri ininterrottamente per evitare di dover comportamento con il marito lalcolizzato perchè non sente se il " vento tira dalla parte opposta " beh Ti rendi conto che significa per una persona che ha a che fare con persone tt il santo giorno?

Rieducazione ci vuole volontà rieducazione ci vuole tempo rieducazione ci vuole costanza rieducazione ci vuole tanto amore da parte nostra! Avanti ANN Un abbraccio ed un b acione. Mi piace Comportamento con il marito lalcolizzato utile! La speranza e' l'ultima a morire Qualcuno riesce a cambiarti la vita Ciao non avrei mai creduto di trovarmi in questa situazione Credo che mio marito sia entrato nel tunnel dell'alcool e la mia vita è un inferno Mi piace 3 - Risposta utile!

Non devi vedere nero e crederti in un tunnel Qualcuno ti ha SOLO spento la luce e devi premere l'interruttore. Coraggio fai leva su te stessa e non abbatterti x una comportamento con il marito lalcolizzato che ha colto tuo marito. Se scoprissi che è diabetico Comportamento con il marito lalcolizzato andresti dal medico, lo porteresti da specialisti del settore. Vai al centro giusto e vi risolleverete entrambi. Anche tu, che vivi con un alcolista, stai vedendo le vicissitudini quotidiane in modo errato Leggi la mia storia come ti ho detto ieri e vedrai che i miracoli succedono veramente e Courage, ciao!

Sono Emagu, ho un marito alcolista e faccio parte di questo forum piu' o meno da 2 anni. Qui ho trovato gente simile a me, mi sento come a casa perchè ho trovato comprensione, confronto e calore, non mi sono piu' sentita sola. Leggiucchiavo qua e la' ed ho letto che ti immedesimi nelle vicende del nostro General Marmotta, quindi mi è sorta spontanea la curiosita' di saperne di piu' di te, ma sei sparita nel nulla! Certe volte io divento trasparente perchè non scrivo, ma continuo ad esserci e leggo nel forum, quindi se per caso anche tu ci sei volevo dirti: coraggio Io ne ho avuto un aiuto inestimabile e vorrei che per tutti fosse lo stesso.

Buona giornata e grazie se vorrai "battere un colpo"! Ciao emagu Si, e' vero sono sparita nel nulla ,per caso mi sono trovata a passare per il forum ed ho visto il tuo messaggio.

E' vero, hai ragione, devo avere comportamento con il marito lalcolizzato coraggio di uscire dal bozzolo,ma ho talmente tante cose nella testa Quesiti ai quali cerco disperatamente di trovare una risposta e poi tanti rimorsi e una grande angoscia. Mi sento in colpa mi faccio tante di quelle comportamento con il marito lalcolizzato sto cercando di reagire. Adesso la mia paura piu' grande e' quella di come riuscire a comportarmi con il mio nuovo marito che non beve piu' da quattro mesi.

A volte vorrei delle spiegazioni che lui non mi puo' dare. Per non litigare o farlo sentire male psicologicamente cerco comportamento con il marito lalcolizzato dargli tutto l'amore e la pazienza che posso. Spero comportamento con il marito lalcolizzato che questa volta sia sincero e non mi dica piu' bugie ma che soprattutto non si approfitti della mia bonta' e disponibilita'. A volte lo vedo assente lo sento distante e questo mi fa male credo che in quei momenti stia combattendo con la sua ossessione.

Purtroppo non riesco ad entrare in alanon per problemi di orario,spero di avere qualche consiglio da comportamento con il marito lalcolizzato del forum e trovare comportamento con il marito lalcolizzato po' di conforto ciao e a presto.

Ciao bentornata! Lui sta crescendo e maturando Deve imparare a vivere sobrio e fa una fatica cane Devi essere serena x te stessa Con noi troverai un buon supporto.

E' pericoloso rivangare il passato,dice lui,bisogna essere solo motivati comportamento con il marito lalcolizzato andare avanti,quindi non pensare alla cattiva persona che si e' stati,ma solo alla persona migliore che comportamento con il marito lalcolizzato puo' essere giorno dopo giorno. Da un lato mi chiedo se questa sia soltanto una delle solite scappatoie, una scusa per non giustificare dei comportamenti scorretti per non dover dare mai delle spiegazioni ,dall'altro mi dico che ho bisogno di credere in qualcosa affinche' un giorno si possa uscire fuori da questo grande problema e riuscire finalmente a tornare ad essere delle persone " normali".

Quattro mesi di sobrieta' sono pochi lo so,ma meglio che niente,e la paura di ritornare al passato per me e' tanta. Vuoi dire essere indifferenti a dei comportamenti? Sono lieta di leggerti e di vedere che per di piu' tu e tuo marito avete gia' intrapreso una strada valida verso l'uscita del tunnel!

Non sara' facile, ma vedo che lo sai gia' e che state imparando a gestire questa situazione con l'imoegno giusto. E' sempre bello comportamento con il marito lalcolizzato che qualcuno prende coscienza dei propri problemi e trova la necessaria forza per iniziare a risolverli Certo che spiego l'alcolismo è una malattia e non da te indotta o provocata.

Come malattia intendiamo non il bere, ma il fatto che lui usa l'alcol come stampella x affrontare la vita in tutte le sue forme. Malattia dell'incapacità di vivere e maturare. L'alcolista ha usato l'alcol x affrontare le sue giornate e " vivere " senza calcolare che prima o poi l'alcol avrebbe presentato il conto della dipendenza. Siamo abituati a vedere il bere come VIZIO e immaginare l'alcolista come il classico barbone che vive sotto i ponti Quando noi, che viviamo con l'alcolista, ci accorgiamo di quella rete nel quale è caduto Dobbiamo affrontare un percorso e capire due cose: la prima che noi non abbiamo colpa capendo che è una malattia.

Secondo che dobbiamo fare qualcosa per noi Non dirmi che sei completamente equilibrata Dobbiamo fare qualcosa x noi stesse e ritrovare l'autostima che è sempre in parte persa L'alcolista deve assumersi la responsabilità della sua malattia e seguire un programma di recupero. Mettere in atto un sano egoismo: inteso con tanto amore riuscire stargli vicino ed aiutarli, ma rimanendo nei ns confini. Lui è il solo che pu fare qualcosa x se stesso. Se ti coglie un attacco di rabbia che noi co-alcolisti abbiamo spesso rimani serena.

Essere indifferentima in modo equo Con Amore : è una persona malata NO ma lo aiuteresti ad affrontare una nuova vita senza zuccheri!