Danno di fumo di alcolismo di sostanze narcotiche

Gli effetti della droga e dell'alcol sul nostro cervello

Il marito beve gli antibiotici della donna incinta

Si tratta di sostanze tanto di origine naturale soprattutto vegetale quanto prodotti di sintesi chimici. Queste sostanze, di volta in volta, possono essere legali e quindi socialmente accettate e dunque più facili da danno di fumo di alcolismo di sostanze narcotiche, oppure illegali cioè sostanze il cui spaccio, acquisto, detenzione e consumo vengono sanzionati e puniti in base alla legge nel nostro caso la legge federale sugli stupefacenti.

Le droghe sono, dunque, quelle sostanze disponibili in natura o create artificialmente che alterano la percezione della realtà e possono creare una dipendenza prevalentemente fisica o psicologica. Come è già stato accennato tale definizione non tiene conto della legalità o meno delle sostanze di consumo: infatti anche alcol, tabacco e certi medicamenti rientrano in questa categoria e, in caso di abuso, danneggiano la salute nonostante danno di fumo di alcolismo di sostanze narcotiche loro uso sia diffusamente accettato nella nostra società.

I rischi di ricorrere a sostanze legali o illegali come palliativi ai problemi che affliggono il nostro vivere quotidiano aumentano nella misura in cui una determinata sostanza è più o meno facilmente reperibile.

Anche la pubblicità delle sostanze legali ha un effetto importante sulla popolazione, soprattutto sui più giovani. Gli effetti dell'alcol sull'organismo sono influenzati da numerose variabili come il sesso, il peso, l'altezza, le danno di fumo di alcolismo di sostanze narcotiche di salute, e anche alcuni fattori genetici e ambientali.

Si considera consumo a basso rischio quando la persona beve moderatamente e in maniera adeguata alla situazione. La raccomandazione di bere moderatamente riguarda solo gli adulti.

La dipendenza infatti danno di fumo di alcolismo di sostanze narcotiche è solo una questione di quantità di sostanza assunta, ma anche di abitudine.

Il tabacco contiene più di 3' principi attivi, presenti in diverse concentrazioni nelle foglie di tabacco. Il tabacco è generalmente fumato, si presenta sotto forma di sigarette, tabacco da pipa, tabacco da rollare, ma anche come tabacco da masticare o tabacco da sniffare.

Il tabacco contiene una vera e propria droga: la nicotina, che produce un effetto stimolante e, in grandi quantità, calma e distende i muscoli. Questa sostanza, combinata con il catrame, arriva nei polmoni, prima di circolare nel sangue.

È dimostrato che determinati componenti del catrame sono collegati ad alcuni dei più gravi rischi del fumo, come ad esempio il cancro. Lo sanno tutti ma molti continuano a fumare. Al gruppo delle droghe legali appartengono anche certi medicamenti; nella fattispecie sonniferi e tranquillanti.

Se il consumo è regolare, le benzodiazepine possono creare assuefazione e una grande dipendenza fisica accompagnata da un forte deterioramento delle capacità cognitive e da uno stato di profonda apatia. Il fatto che si tratti di sostanze illegali implica tutta una serie di conseguenze, oltre alla punibilità vi è anche la percezione negativa da parte della società nei confronti dei consumatori e delle consumatrici di queste sostanze.

La coltivazione della canapa ha una lunga tradizione in Svizzera. In passato la pianta era utilizzata per ricavare delle fibre per la realizzazione di tessuti e gli oli erano impiegati in numerose applicazioni terapeutiche. Una parte di coloro che inizia a fumare erba finisce per usarla regolarmente. Un uso regolare aumenta il livello di tolleranza e si ha quindi bisogno di dosi più elevate per ottenere gli stessi effetti.

La canapa è la droga illegale più diffusa in Svizzera: un quarto della popolazione tra i 15 ed i 39 anni ne ha consumata almeno una volta. A seconda delle condizioni psicofisiche del consumatore, delle situazioni in cui avviene il consumo e del dosaggio, gli allucinogeni possono provocare alterazioni importanti della percezione della realtà e provocare una dissociazione tra il corpo e la mente.

Essi sono generalmente consumati freschi o essiccati. I funghi intensificano e alterano la percezione danno di fumo di alcolismo di sostanze narcotiche e proprio per questo si vivono intense allucinazioni visive. La realtà percepita attraverso gli occhi viene reinterpretata dal danno di fumo di alcolismo di sostanze narcotiche in forme, colori e immagini diverse.

L'LSD è una sostanza liquida, ma in genere è venduto sotto forma di francobolli o cartoni talvolta con soggetti di fumetti. I rischi legati al consumo di LSD sono prevalentemente di ordine psichico e dipendono dalla struttura della personalità.

È praticamente impossibile distinguere le anfetamine dalle metanfetamine, ma i loro effetti sono diversi. La metanfetamina è molto più potente e il suo effetto dura molto più a lungo. Queste sostanze provocano una forte tolleranza e un consumatore assiduo avrà bisogno di una dose sempre maggiore rispetto danno di fumo di alcolismo di sostanze narcotiche quella iniziale per sentire gli stessi effetti delle prime volte.

Un consumo regolare di anfetamine provoca ipertensione, perdita di peso, infiammazioni cutanee, dolori allo stomaco, crampi al fegato e ai reni. Un consumo cronico aumenta il rischio di subire delle emorragie cerebrali accompagnate da paralisi subitanee. Dopo ore gli effetti diminuiscono ed emergono prevalentemente gli effetti collaterali: mal di testa, spasmi mascellari, crampi, stanchezza, ansia e depressione.

Esiste quindi un elevato rischio di disidratazione e di essere vittime di un colpo di calore. La cocaina è una sostanza estratta dalle foglie della pianta sudamericana della coca. Si presenta sotto forma di polvere bianca cristallina dal gusto amaro. In questo caso, i rischi aumentano. La cocaina agisce sul sistema nervoso centrale danno di fumo di alcolismo di sostanze narcotiche è considerata una droga di prestazione e potenziamento dell'ego che attiva una serie di funzioni cerebrali connesse con sensazioni piacevoli.

La cocaina produce effetti molto potenti durante i primi 10 minuti. Questi effetti possono durare per 1 o 2 ore. La discesa è caratterizzata da sonnolenza, sentimenti depressivi e rallentamento dei riflessi. Un consumo regolare rafforza gli effetti collaterali indesiderati di questa sostanza: disturbi psichici come instabilità emotiva, insonnia, irritabilità, comportamenti aggressivi, paure infondate paranoia ; modificazioni del comportamento relativo alla mobilità come iperattività, contrazioni nervose e movimenti stereotipati; alterazioni organiche come convulsioni, tremore, danni al fegato, aritmie cardiache e danno di fumo di alcolismo di sostanze narcotiche casi gravi, infarto cardiaco o ictus cerebrale.

La cocaina dà molta assuefazione. La discesa è molto difficile perché si ritorna alla realtà perdendo la carica e la stima di sé e si è quindi fortemente tentati di assumerla nuovamente per attenuare fatica e depressione. Progettazione Up-date Web design.

Dipendenze e dintorni. Dipendenze Dipendenze con sostanze Dipendenze senza sostanze Dipendenze di genere Disturbi alimentari e dipendenza Prevenzione Promozione della salute. Info-dipendenze per giovani per adulti Materiale pedagogico per insegnanti per genitori Protezione della gioventù Altre pubblicazioni. Dipendenza con sostanze. Dipendenza con sostanze Sostanze legali Sostanze illegali Tutte le pagine.

Cosa sono le droghe? Tabacco Il tabacco contiene più di 3' principi attivi, presenti in diverse concentrazioni nelle foglie di tabacco.

Medicamenti Al gruppo delle droghe legali appartengono anche certi medicamenti; nella fattispecie sonniferi e tranquillanti. Qui di seguito sono indicate le più diffuse. Canapa La coltivazione della canapa ha una lunga tradizione in Svizzera. Allucinogeni A seconda delle condizioni psicofisiche del consumatore, delle situazioni in cui avviene il consumo e del dosaggio, gli allucinogeni possono provocare alterazioni importanti della percezione della realtà e provocare una dissociazione tra il corpo e la mente.

Qui di seguito verranno presentate le sostanze allucinogene maggiormente diffuse. Cocaina La cocaina è una sostanza estratta dalle foglie della pianta sudamericana della coca.

All Rights Reserved.