Alcolismo e tossicodipendenza come patologie sociali

Uno sguardo OLTRE LA DIPENDENZA AFFETTIVA

Risposte su codings da dipendenza alcolica

Gli effetti dell'alcolismo interferiscono pesantemente con la salute della persona e con la vita lavorativa, relazionale e alcolismo e tossicodipendenza come patologie sociali. Non esiste una alcolismo e tossicodipendenza come patologie sociali causa in grado di determinare i problemi e le patologie alcolcorrelate PPAC. Sul fronte della genetica, un ruolo alcolismo e tossicodipendenza come patologie sociali sembra essere giocato dal gene dei recettori D2 per la dopamina: una forma particolare di questo gene conferisce un rischio aumentato di sviluppare dipendenza da alcol.

Un eccesso di alcol deprime il sistema nervoso centrale; il linguaggio diventa impastato e rallentato, si perde la coordinazione dei movimenti, si perdono i freni inibitori e la capacità di giudizio. I sintomi possono essere progressivamente sperimentati a partire da quantità moderate di alcol e variano da persona, a persona in funzione di sessoetà, condizioni di stomaco pieno o di digiuno.

Nella prima fase, il paziente presenta tremori delle gambe e delle mani, è ansioso e irrequieto; successivamente compaiono le convulsioni generalizzate a tutto il alcolismo e tossicodipendenza come patologie sociali e il paziente perde conoscenza. Oltre questa fase, compaiono allucinazioni visive tipicamente microzoopsie, ossia il paziente crede di vedere piccoli insetti e vermi che camminano sulle pareti della stanza e sulla loro pelle; a volte queste allucinazioni sono accompagnate dalla sensazione di tattile di avere insetti che gli camminano addosso.

Il paziente appare vigile ma profondamente confuso, è agitato, suda abbondantemente e presenta allucinazioni, tachicardia e ipertensione. Gli alcolisti difficilmente cercano aiuto in prima persona, in gran parte perché negano a sé stessi e agli altri il problema. Spesso è quindi un familiare o un amico a spingere il paziente dal medico. Quelli più comunemente usati sono:. Il test CAGE, ad esempio, consiste di quattro domande che possono facilmente essere inserite nel colloquio con il soggetto o con i familiari:.

Una risposta positiva al test equivale a un risultato sospetto negli adolescenti, ma negativo negli adulti. Gli esami del sangue non sono specifici per un danno alcol correlato ma contribuiscono a valutare la presenza di danni al alcolismo e tossicodipendenza come patologie sociali es. Scopo del trattamento per le persone affette da alcolismo è portare il paziente a smettere completamente di assumere bevande alcoliche alcolismo e tossicodipendenza come patologie sociali.

Nei casi più gravi si ricorre al ricovero ospedaliero per disintossicare il paziente e gestire la sindrome da astinenza alcolica o la chetoacidosi. In questi casi il paziente viene idratato per via endovenosa e vengono somministrate benzodiazepine. In caso di chetoacidosi alcolica vengono somministrati liquidi e zuccheri fino a quando il paziente non sia in grado di rialimentarsi e di bere autonomamente. In genere è necessario somministrare anche folati e correggere gli elettroliti magnesio, potassio, calcio.

Esistono inoltre programmi di riabilitazione a breve cioè per un mese circa e a lungo termine possono durare fino a un anno che vengono effettuati presso strutture dedicate alla cura dei problemi di dipendenza da alcol.

Fondamentale è il supporto psicoterapico e il counseling al paziente e alla famiglia. Per prevenire le recidive, accanto alcolismo e tossicodipendenza come patologie sociali interventi di psicoterapia e al counseling, possono essere utilizzati una alcolismo e tossicodipendenza come patologie sociali di supporti farmacologici:.

Per evitare di riprendere a bere è molto importante:. Le quantità massime di alcol che espongono gli adulti a minor rischio in un giorno, sono 2 drink per gli uomini e 1 per le donne, 1 per gli utra65enni e tra i 18 e i 21 anni di età.

La legge italiana vieta la vendita e somministrazione ai minori di alcolismo e tossicodipendenza come patologie sociali anni. La sindrome feto alcolica è la più grave delle patologie del feto indotte dal consumo di alcol durante la gravidanza. Ha una prevalenza, nella popolazione occidentale, di casi per 1. Menu principale Menu di servizio Contenuto della pagina Ricerca Strumenti accessibilità. Ministero della Salute. Sei in:. Alcolismo Credits. Gli esami del sangue Gli esami del sangue non sono specifici per un danno alcol correlato ma contribuiscono a valutare la presenza di danni al fegato es.

Per evitare di riprendere a bere è molto importante: non tenere in casa bevande alcoliche di alcun tipo evitare situazioni sociali che possano esporre al rischio di ricadute es. Per approfondire leggi: la scheda La sindrome feto alcolica le domande e risposte più frequenti la Guida alla diagnosi dello spettro dei disordini feto alcolici.

Media voti 0. Totale Voti 0. Le informazioni pubblicate in "La nostra salute" non sostituiscono in alcun modo i consigli, il parere, la visita, la prescrizione del medico.

Raccomandazioni per le tua salute e per quella dl figlio che verrà. In ogni serata c'è chi beve Meglio buttarsi su altro. Alcol snaturato. Campagna contro l'abuso di alcol "Ragazzi vediamoci chiaro". Alcol: sai cosa bevi? Più sai, meno rischi. Alcol e guida.

Alcol: sei sicura? Spalla destra Multimedia. Video Video Guarda il filmato. Domande e risposte FAQ - La sindrome feto-alcolica. Documentazione Biblioteca del Ministero Pubblicazioni Opuscoli e poster Concorsi Normativa Dati Notifiche pubblici proclami Trasparenza Accesso civico Amministrazione trasparente Responsabile del potere sostitutivo Bandi di gara e contratti.

Contatti Ministero della Salute Centralino telefonico Sede del Ministro Lungotevere Ripa, 1 - Roma. Stadio III compare dalle 6 alle 48 ore dalla sospensione di alcol.