Alcolismo e spiritualità

Alcol e alcolismo

Che curare lalcolismo femminile in condizioni di casa

Si a scopo rituale è un conto alcolismo e spiritualità abusarne senza motivo alcolismo e spiritualità altro discorso,sopratutto il vino, per noi è vietato o solo in rare occasioni, come lo stesso guardare la televisione, non a caso ho sempre sentito un fastidio solo all'odore, come lo stesso mi da fastidio solo sentire il rumore di una televisione accesa, io in casa pretendo venga spenta quando ci sono io, e che le bevande alcoliche vengano allontanate da me.

Certamente oggi l'alcool e le droghe sono usate come arma contro i popoli,hanno inebetito intere generazioni questo ormai è palese a tutti. Pagine Home page. In realtà questa è solo la più grossolana delle tante suddivisioni in fasi che si possono fare del suddetto ciclo evolutivo, ce ne sono altre molto più dettagliate e articolate di cui peraltro abbiamo già parlato in passato. La fase discendente è rappresentata dalle tradizioni spirituali come una 'caduta', mentre quella ascendente è vista invece come una sorta di 'redenzione'.

La fase ascendente comporta invece un graduale risveglio della percezione sottile, ma questa volta di tipo oggettivo e consapevole anziché sognante e istintiva. L'approccio all'esistenza cambia gradualmente da collettivistico a individualistico - egoistico durante la discesa o 'caduta', per poi mutare in individualista - etico nella fase di ascesa. Come ulteriore premessa ricordiamo che in tale iter evolutivo l'umanità è accompagnata da entità spirituali superiori angeli, arcangeli ma anche demoni ecc.

Come sempre ci riferiremo a lavori fatti da studiosi più esperti di noi, in questo caso uno studio dell'antroposofo Stefano Pederiva pubblicato sul n.

Nel suddetto articolo, Pederiva analizza la natura dell'alcool e il processo dal quale viene ricavato, facendo riferimento anche a conoscenze di natura alchemica. In Genesi, il momento alcolismo e spiritualità cui nell'evoluzione umana fu introdotto l'alcool è rappresentato dall'episodio della ubriacatura di Noè, e quindi alcolismo e spiritualità dopo la fine dell'epoca Atlantidea.

La fase evolutiva ascendente vedrà invece lo sviluppo proprio della sfera mediana del sentimento che era stata inibita, tra le altre cose, dall'uso dell'alcool, e infatti è proprio sulle forze del sentimento centrate sul chakra mediano del cuore che fanno per lo più leva gli insegnamenti cristici. Da tutto questo possiamo capire che il consumo di alcool ha un suo senso e un suo significato soltanto nella fase discendente di 'caduta', mentre diventa un ostacolo e un impedimento nella fase evolutiva ascendente.

Con tutta probabilità, l'attrazione o repulsione nei confronti dell'alcool avviene in modo spontaneo a seconda della fase che si sta attraversando, salvo i casi in alcolismo e spiritualità, per scelta consapevole, un soggetto decida di non seguire la normale evoluzione prevista per l'umanità. Sempre secondo i nostri riferimenti esoterici, infatti, il piano evolutivo umano prevede la possibilità di non seguirlo fino in fondo, e quindi una possibile futura scissione tra una parte dell'umanità che segue l'evoluzione 'regolare' e un'altra che ne segue una diversa.

Questo peraltro è già accaduto nell'onda di vita angelica, quando le entità luciferiche e ahrimaniche si separarono dalle loro compagne per seguire un altro tipo di percorso.

Un evento simile che riguarda alcolismo e spiritualità è evidentemente ancora molto alcolismo e spiritualità nel tempo, tuttavia già oggi potrebbe esserci chi getta i semi alcolismo e spiritualità questa possibile, futura scissione.

Articolo pubblicato sul sito: Asgaard News. Fonte articolo. Anonimo 14 settembre Anonimo 16 settembre Aggiungi commento. Carica altro Post più recente Post alcolismo e spiritualità vecchio Home page. Iscriviti a: Commenti sul post Atom.